Cosa sono gli steroidi anabolizzanti?

Evidentemente però l’immagine di un uomo con masse muscolari enormi (e innaturali) è probabilmente più “disturbante” di quella di un uomo che corre i 100 metri in meno di 10 secondi o di un ciclista impegnato in salite al limite con tempi da mezzi motorizzati. Possono subentrare stati di irritabilità, di aumentata aggressività e una maggiore predisposizione alla litigiosità e alla mancanza di rispetto. È provata l’esistenza di una significativa correlazione positiva tra l’ormone sessuale testosterone e l’aggressività. La depressione è un disturbo psichico caratterizzato da un eccessivo abbassamento del tono dell’umore con perdita di energia e vitalità. L’uso di androgeni in specie differenti ha dato luogo a virilizzazione dei genitali esterni di feti di sesso femminile. In alcune pubblicazioni è stato riportato che il nandrolone risulta essere genotossico nel test del micronucleo in vitro e nel test del micronucleo nel topo ma non nel ratto e nel comet test di topo e ratto.

Esistono tecniche speciali per tutto questo (autoipnosi, training autogeno), di cui vi parlerò per esteso nei prossimi numeri. Diciamo di si, ma devo ricordare che un aumento della libido, se non soddisfatto (Freud insegna …) si può trasformare in pulsioni di altra natura, fino alla criminalità. Spesso non è possibile attuare una valutazione adeguata della possibilità che l’utilizzo di Steroidi Anabolizzantipossa avere gravi conseguenze sull’esistenza di una persona. Se gli effetti negativi sul piano fisico sono piuttosto noti e diffusi tra gli abusatori di Steroidi Anabolizzanti, non sono altrettanto chiare le conseguenze sul piano Psicologico e Psichiatrico di questa pratica. Le percentuali sono molto più alte se si analizzano specifici gruppi di popolazione come gli atleti dell’NFL o modelli professionisti maschili e femminili nel mondo del Fitness e della Moda, dove le stime salgono a ben più del 50% a seconda degli studi (3, 4, 5).

0 PER I RADIOFARMACI, DATI COMPLETI SULLA DOSIMETRIA INTERNA DELLA RADIAZIONE

Arrivati poi ad un certo dosaggio, l’effetto non aumenta più se non di poco (proprietà dei logaritmi) anche con dosi decine di volte maggiori. I vari effetti collaterali hanno anch’essi un “range” di risposta, spesso diverso da quello dell’effetto principale. Purtroppo, chi ha deciso di prendere o già prende anabolizzanti non si farà (temo) convincere o spaventare da quanto detto sopra. Nonostante naturalmente io sconsigli dal punto di vista medico l’assunzione di queste sostanze al solo scopo di aumentare la performance atletica, senz’altro molti continueranno a prenderli.

Si ritiene che gli steroidi anabolizzanti producano un ingrandimento irreversibile del clitoride nelle femmine, sebbene non ci siano studi al riguardo. Il più delle volte purtroppo, gli effetti avversi gravi e potenzialmente letali vengono sottostimati, soprattutto perché possono verificarsi dopo molti anni. L’uso dell’AAS può anche portare all’ingrossamento del cuore o a una condizione medica chiamata “cardiomegalia”, mentre i reni e il fegato (noti come epatomegalia) sono anche noti per essere ingrossati dagli steroidi. L’irritazione della pelle può anche essere causa di effetti collaterali neurologici e psichiatrici, come; depressione, ansia, bassa autostima, sbalzi d’umore e tendenze suicide. Tuttavia, quando si usa una quantità eccessiva di test per un breve periodo di tempo o per un periodo di tempo prolungato e senza riguardo per la terapia post-ciclo, la rabbia da roide è un effetto collaterale nel bodybuilding con steroidiche diventa inevitabile anche se è completamente evitabile.

Salute

Nonostante nello sviluppo degli anabolizzanti sintetici si sia tentato intensamente di «staccare» lo sgradito effetto androgeno dall’effetto anabolizzante, fino ad oggi non si sono ottenuti risultati soddisfacenti. Sono necessarie continue ricerche e lo sviluppo di questi agenti, dati i loro nuovi meccanismi d’azione e il potenziale per affrontare e integrare le condizioni con la mancanza di terapie efficaci o terapie con effetti https://uacrdc.com/dove-acquistare-clenbuterolo-le-ultime-notizie-sul/ collaterali inaccettabili. Inoltre, fino ad oggi i SARM hanno sempre dimostrato di essere ben tollerati, facilmente somministrabili per via orale e nel complesso carenti di interazioni farmacologiche significative che possono solo aumentare ulteriormente la loro futura applicabilità. Come i precedenti SERM, i decenni successivi potrebbero annunciare l’approvazione e l’uso diffuso dei SARM per una serie di indicazioni.

  • Modulatori selettivi dei recettori degli androgeni che sono stati eliminati da ulteriori ricerche.
  • Le modalità di assunzione più utilizzate sono l’assunzione per via orale o tramite iniezione intramuscolare.
  • La chiave per una gestione ottimale degli steroidi è nell’essere consapevole dei potenziali effetti collaterali e nel lavorare per evitarli o ridurli se possibile.

Sarebbe allora più corretto parlare di steroidi anabolizzanti, che sono composti sintetici. In realtà, esistono anche altre forme di steroidi che vengono prescritte dai medici per la cura e il trattamento di particolari patologie. Alcuni effetti avversi comportamentali, quali disordini alimentari e/o l’esercizio fisico compulsivo, sono stati correlati con l’assunzione di AAS (Olivardia et al., 2004; Tod D, Edwards, 2013) come anche il rapporto tra il sé corporeo percepito e quello reale, in ragazzi adolescenti. Da alcuni studi (Olivardia et al., 2004) è emerso che l’abuso di AAS è elevato tra i ragazzi che si percepiscono sotto peso, ritenendo che un corpo sufficientemente muscoloso è un costrutto importante nella soddisfazione maschile. Il calo dei livelli di questi ormoni può provocare diversi disturbi, molto variabili da donna a donna per qualità e quantità.

Metandienone (dianabol® ; 7 ,figura 2) non è quasi mai utilizzato nella pratica clinica [ 21 ]. Il metandienone è un forte agonista dei recettori degli estrogeni e può causare ginecomastia e ritenzione idrica [ 22 ]. Molti utenti sono quindi costretti ad assumere modulatori selettivi del recettore degli estrogeni (SERM o SORM), come il tamoxifene, per combattere questi effetti collaterali [ 4 ]. Altri effetti collaterali includono disturbi mentali, maggiore aggressività ed epatotossicità. Fluoxymesterone (halotestin; 10 ,Figura 3) è un 17α-metil-9α-fluoro-11β-idrossi derivato. È usato nel trattamento dell’ipogonadismo, della pubertà ritardata [ 23 ], del cancro al seno femminile [ 24 ] e dell’anemia [ 25 ].

LIBRI SUGLI STEROIDI ANABOLIZZANTI

Ecco dunque che un oculato uso di un farmaco giocando sulle dosi, già fa la differenza. Aumentando via via le dosi, avremo da 40 a 200mg alla settimana, inibizione prima parziale e poi totale delle gonadotropine. Vediamo ora alcuni altri effetti non necessariamente legati alla androgenicità dei prodotti. Poco importa se il vostro migliore amico con cui vi allenate non sembra avere mai avuto problemi con gli anabolizzanti; la realtà potrebbe essere molto diversa se analizzata dal punto di vista che vi ho spiegato e, in ogni caso, potrebbe essere diversa per voi, dato che ogni essere umano è diverso dall’altro. Quello che vi ho descritto non è uno scenario estremo o poco probabile di un utilizzo non medico degli Steroidi Anabolizzanti, al contrario si tratta di affermazioni ben supportate da dati scientifici.

GLI STEROIDI ANABOLIZZANTI E IL LORO UTILIZZO NELLE ATLETE DI ELITE’

È stato utilizzato quasi esclusivamente nel trattamento del cancro al seno nelle donne [19 , 20 ]. Uno dei maggiori problemi attuali associati all’AAS è che c’è stato un numero crescente di segnalazioni recenti di abuso di AAS da parte di atleti non professionisti, per lo più giovani che cercano di migliorare le prestazioni, costruire muscoli e resistenza e avere un corpo dall’aspetto eccezionale [5 ,6]. A parte gli effetti collaterali sopra menzionati, l’uso di AAS può portare a sintomi di astinenza dopo che questi farmaci sono stati interrotti. Questi sintomi sono molto simili a quelli osservati nei soggetti con declino del T correlato all’età, tra cui aumento dell’accumulo di grasso, perdita di massa muscolare e forza ossea, sbalzi d’umore, irritabilità, affaticamento estremo, irrequietezza e depressione. Pertanto, per molti utenti, l’unico modo per superare questi sintomi è ricominciare a prendere AAS e, alla fine, diventano dipendenti da questi farmaci (tuttavia, è un tipo di dipendenza relativamente speciale che è diverso da altri farmaci). Poiché vi sono alcune indicazioni che l’abuso di AAS da parte di atleti dilettanti è in aumento, ciò potrebbe rappresentare una sfida per il sistema sanitario e i centri per le dipendenze.

Le diverse famiglie di sostanze dopanti, proprietà, effetti sulla prestazione ed effetti collaterali

Deca-Durabolin contiene 100 mg di alcool benzilico per ml di soluzione e non deve essere somministrato ai bambini prematuri o ai neonati. L’alcool benzilico può causare reazioni tossiche e reazioni anafilattiche nei bambini fino a 3 anni di età. Se ha dimenticato un’iniezione programmata, informi il medico o l’infermiere appena possibile. Se ha l’impressione che l’effetto di questo medicinale sia troppo forte, informi immediatamente il medico o l’infermiere. Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Deca-Durabolin non deve essere somministrato a bambini di età inferiore a tre anni in quanto contiene alcol benzilico (100 mg per ml di soluzione) che può causare reazioni tossiche e allergiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Comment

Name

Email

Url


Have no product in the cart!
0